SUP PARTY @ SUNSET 09.06

Sabato 9 Giugno è la data in cui qualcosa di diverso avrà vita.
Un evento SPECIALE, UNICO in un’isola privata ed ESCLUSIVA.

Grazie ad ITALIAN SUP LEAGUE, soltanto 50 fortunati avranno la possibilità di partecipare ad una passeggiata in SUP lungo i litorali di quest’ isola magnifica.
A seguire presso il Mare Vostrum ristorante sul litorale dell’Isola di Albarella, i 50 fortunati potranno gustare un delizioso apetivo accompagnati dalla meravigliosa atmosfera regalata dal Tramonto.
L’occasione porta il circuito ISL quindi a generare una festa, aperitivando e cenando tutti assieme, sarà un’ occasione conviviale unica, dove saremo convinti che oltre a nuove conoscenze, i fortunati partecipanti, percepiranno letteralmente l’amore che suggella questo Sport.

Eventi collaterali:

CORSO BASE: Grazie alla collaborazione con la Scuola SUP Sottomarina, organizzatrice dell’evento, sarà possibile apprendere a praticare questo magnifico sport. (posti limitati)

SUP CLINIC: un insegnante ISA guiderà i fortunati partecipanti a migliorare la propria tecnica. (posti limitati su prenotazione)

Per chi vorrà partecipare alla passeggiata la prenotazione è obbligatoria e la cifra per la partecipazione è fissata a 15 EURO, comprensivi di tessera assicurativa CSEN, aperitivo e gadget offerti dal nostro sponsor Fiordo51.

I Corsi base e CLINIC sono su prenotazione ad un prezzo aggiuntivo, per info contattare i numeri sulla locandina.

Per la cena dopo l’aperitivo si richiede prenotazione. Il menù è in fase di preparazione.

Ringraziamo tutti gli sponsor che ci sostengono in questa iniziativa: Fiordo51, SAFE Sup international, Sup News Mag e ringraziamo anche il lo stabilimento Mare Vostrum che ci ospita.

25.04.18 Marina di Leporano – Taranto

Approda a Taranto con un percorso mozzafiato nei luoghi del Mito della Fondazione della città che fu Capitale della Magna Grecia una gara Nazionale di Stand Up Paddle Surf del circuito ISL(Italian Sup League)che vedrà vari campioni sfidarsi a colpi di pagaia.
Questa Gara è uno degli eventi che fa parte di un Evento piu’ grande che si chiama Open Core Fest.
Lo scopo della manifestazione è quello di promuovere le attività umane e del territorio che ospitano l’evento stesso.
Con questo obiettivo si è pensato ad una gara di SUP per far si che quanta più gente possibile possa beneficiare della bellezza e del fascino che la nostra costa offre.
La gara si svolgerà nell’incantevole Baia di Saturo.
Ringraziamo il Main Sponsor Maldarizzi Auto di Bari per aver messo in Palio il Montepremi della gara che ammonta a €1500.
Grazie ad una Convenzione con la New Gold Dream,una rete di B&B operante in zona sarà possibile pernottare con €20 in camera doppia , colazione inclusa,per info contattare il 3292345262.
Per info Gara ed iscrizioni scrivere a:
emilioporchetti@libero.it

DOWNLOAD BANDO DI REGATA PDF

INFO Spring SUP Race 14.04.18

Manca una settimana alla nuova stagione di Italian Sup League!!!
Scopriamo insieme a Nicola Veronese qualche dettaglio sulla prima tappa nel territorio Ferrarese

-Nome Nicola Veronese
-Data di nascita 15/10/1966
-Dove vivi Lido Di Volano, Emilia-Romagna, Italy

-Cosa fai nella vita?
Gestisco lo stabilimento balneare Bagno Ristoro al lido di Volano, che è anche un noto ritrovo per i surfisti nella provincia di Ferrara.

-Sei un promotore degli sport acquatici nel tuo territorio, raccontaci qualcosa del SUP al lido di Volano
Il Lido Di Volano, Emilia-Romagna, Italy si predispone, data la sua configurazione, alla pratica di molti sport acquaticiti come il windsurf, il kitesurf, il catamarano ed ultimamente il SUP. E per quest’ultimo il territorio offre una vasta scelta di spot, che vanno dalla foce del Po di Volano, alla sacca di Goro, all’isola dell’Amore con il suo caratteristico faro…

-La prima gara race del nostro circuito si svolgerà nello spot del lido di Volano, descrivicelo un pochino.
Lo spot del lido di Volano si trova geograficamente appena a sud della sacca di Goro, ampia laguna dal basso fondale e zona rinomata per la produzione di molluschi. Il mare antistante il nostro lido, proprio per queste caratteristiche risente molto delle correnti di marea, tanto che a volte sembra di pagaiare controcorrente in un fiume. Il basso fondale sabbioso, che risale repentinamente lo rende poi un bellissimo spot per il wave, soprattutto quando c’è vento da sud-est.

– Che tipo di gara dobbiamo aspettarci? Tecnical, beach race, long distance?
La Spring SUP Race sarà una beach race con parecchie virate, il cui percorso a “chiave inglese”, ideato da Maurizio Tomei si snoderà intorno al molo turistico del nostro lido. Questo darà modo a spettatori e fotografi di apprezzare il gesto atletico dei partecipanti ed incitarli da pochi metri di distanza.
Il percorso sarà di 2 giri (circa 8 km) per i race 14′ e per la categoria Reptile Race 12’6” ed un solo giro per le categorie SAFE Open Amatori.
Devo però ringraziare tutti ragazzi della Romagna Paddle Surf; senza il loro fondamentale aiuto, non sarebbe stato possibile realizzare questa gara!

– Avete delle convenzioni particolari per gli atleti che arrivano da lontano?
Si, abbiamo 2 convenzioni attualmente attive.
Una è con HOTEL CLUB SPIAGGIA ROMEA Village & Residence che potete contattare al numero 0533.355366 oppure alla mail booking@spiaggiaromea.it
La seconda, è l’albergo Al Ponticello sito nel centro di Comacchio. Questa struttura è contattabile al numero +39 0533.314080 dalle 08:00 alle 20:00 o via mail all’indirizzo alponticello@alponticello.it

– Rumors dicono che avete dei premi a sorpresa in palio…
Vero, abbiamo cercato di coinvolgere molti amici vicini e lontani e molte attività locali. Ma le sorprese sono belle se rimangono tali, quindi chi verrà vedrà!!!

-Italian SUP League: dacci una tua opinione:
Serietà, trasparenza ed amore per lo sport….c’è altro da dire?

-Prospettive future?
Abbiamo realizzato la Spring SUP Race con l’intento di far conoscere il SUP nel nostro territorio, ma ci abbiamo preso gusto, perciò ci auguriamo che questa gara possa diventare una “classica” di primavera.

#Italiansupleague #reptilesup #mdsystemsitaly #safewaterman #supnews#bluedreaming2018 #yesradio #springsuprace #romagnapaddlesurf#bagnoristorovolano #lidodivolano #circolonauticovolano #thermaeoasis#hobony #artesteticabyannalisa #nilubeachwear #deltaadventure#birrificioeffemme #craimesola #labottegadicomacchio

A week is missing for the new season of Italian Sup League !!!
Let’s discover together with Nicola Veronese some details on the first stage in the Ferrarese territory

-Name Veronese
– Date of birth 10/15/1966
-Where live Lido Di Volano, Emilia-Romagna, Italy

-What do you do in life?
I manage the Bagno Ristoro bathing establishment at the Lido di Volano, which is also a well-known meeting point for surfers in the province of Ferrara.

-Are a promoter of water sports in your area, tell us something about SUP at the beach of Volano
The Lido Di Volano, Emilia-Romagna, Italy is predisposed, given its configuration, to the practice of many water sports such as windsurfing, kitesurfing, catamaran and ultimately the SUP. And for the latter the territory offers a wide choice of spots, ranging from the mouth of the Po di Volano, to the bag of Goro, to the island of love with its characteristic lighthouse …

-The first race race of our circuit will take place in the spot of the beach of Volano, describe it a little.
The spot of the lido di Volano is located geographically just south of the sack of Goro, a wide lagoon with shallow waters and an area renowned for the production of molluscs. The sea in front of our lido, due to these characteristics, is very much affected by tidal currents, so much so that sometimes it seems to paddle against the current in a river. The shallow sandy seabed, which suddenly rises makes it a beautiful spot for the wave, especially when it is windy from the south-east.

– What kind of race should we expect? Tecnical, beach race, long distance?
The Spring SUP Race will be a beach race with several turns, whose “wrench” path, designed by Maurizio Tomei will wind around the tourist dock of our beach. This will allow spectators and photographers to appreciate the athletic gesture of the participants and incite them from a few meters away.
The route will be 2 laps (about 8 km) for the 14 ‘races and for the Reptile Race 12’6’ ‘category and only one lap for the SAFE Open Amateur categories.
But I have to thank all the guys from Romagna Paddle Surf; without their fundamental help, it would not have been possible to make this race!

– Do you have any special conventions for athletes who come from afar?
Yes, we have 2 currently active conventions.
One is with HOTEL CLUB BEACH ROMEA Village & Residence you can contact at 0533.355366 or at the email booking@spiaggiaromea.it
The second is the Al Ponticello hotel located in the center of Comacchio. This structure can be contacted at +39 0533.314080 from 08:00 to 20:00 or via email at alponticello@alponticello.it

Rumors say you have surprise prizes up for grabs …
True, we have tried to involve many close and distant friends and many local activities. But the surprises are beautiful if they remain so, so who will see will !!!

-Italian SUP League: give us your opinion:
Seriousness, transparency and love for sport …. is there anything else to say?

-Future perspectives?
We have created the Spring SUP Race with the aim of making the SUP known in our territory, but we have got a taste for it, so we hope that this race can become a “classic” of spring.

Luca Di Silvestre

Abbiamo fatto alcune domande a Luca di Silvestre (SleAr Luchetto). Spirito libero in Italia sempre alla ricerca di nuove sfide.
Buona lettura!

-Nome :Luca Di Silvestre
-Data di nascita: 27-3-78
-Dove vivi: Pescara
-Spirito libero in Italia sempre alla ricerca di nuove sfide. Raccontaci qualcosa di te:
Sono amante dello sport e delle competizioni,perché mi spronano a migliorarmi e ad avere sempre degli stimoli.
-Come ti sei avvicinato al sup?
Mi sono avvicinato al SUP di ritorno dalle canarie dopo alcune lezioni di surf. Mi sono avvicinato poi al sup per la semplicità con cui ci si relaziona con il mare e la natura nella stragrande maggioranza delle situazioni meteo. Poi…come detto sopra,il mondo della competizione è nel mio DNA.
-Che tipo di tavole da Sup usi?
Sin dall’inizio ho usato tavole Naish Stand Up Paddling ,e non mi sono mai pentito per via della serietà di questa grande e blasonata azienda Hawaiana.
Uso ormai da 2 anni, sia tavole 14 ft. che 12,6, nello specifico per il 2018 Maliko 14×24 – 14×26 – Maliko 12,6 x 24, per quanto riguarda il wave ho un Hokua 8,11 x 29 2018 per svagarmi quando voglio staccare dagli allenamenti.
-Sei sponsorizzato da qualche azienda o hai delle partnership commerciali?
Sono Promoter da un paio d’anni per l’azienda Naish Italycollaborando con il negozio PIPE surfshop di Ravenna, ma sostengo il brand nelle manifestazioni o demo nello stivale.
Ho usato per 2 anni pagaie QuickBlade Paddles,a mio avviso le migliori…vedremo in futuro…
-Dove ti alleni solitamente?
Prediligo il mare sotto casa,ma farsi i weekend di allenamento fuori porta lo sto valutando come alternativa alle gare.
-Abbiamo visto le tue foto in allenamento a “tana delle tigri” (la tua palestra) segui qualche schema peculiare di allenamento?
Prediligo l’allenamento funzionale a circuito.Ogni sessione si differenzia dall’altra a seconda di ciò che voglio curare.Dalla forza, alla resistenza muscolare, cardio o portare all’esaurimento le scorte energetiche…ogni allenamento deve avere il proprio obbiettivo, che varierà anche in funzione del periodo dell’anno.
-Che numero di pettorale hai usato nella scorsa stagione? e ha un particolare significato per te quel numero?
Ho avuto il 17 perché non credo in nulla se non in me stesso,tantomeno alla sfiga.
-Raccontaci la tua esperienza con ISL nel 2017 e cosa vorresti da ISL per il 2018 senza peli sulla lingua:
In principio ero scettico sulla riuscita,ma sono una persona che sa dare valore a ciò che merita e con l’inizio dell estate ho iniziato ad appuntarmi alcune gare.Ci sono molti amici con cui condivido la stessa passione,a prescindere dal risultato.Per il 2018 non mi aspetto nulla da ISL,ma mi aspetto di ritrovare le stesse persone, per continuare a divertirci.
-Prospettive future?
Le mie prospettive sono quelle di avere sempre lo stimolo di uscire per andare ad allenarmi,a prescindere dalle avversità meteo e dagli impegni.
Avere sempre lo stimolo giusto per avere la determinazione nell’allenarmi, e quando verranno meno…passerò al Triathlon

#italiansupleague #magicpaddlehouse #kingiiitalia #starboard#safesup #safewaterman #supskin #robertoriccidesigns#tomcarusobrand #reptilesup #naishsup #pipe_surfshop#qbpaddles

We asked Luca di Silvestre (SleAr Luchetto) some questions. Free spirit in Italy always looking for new challenges.
Enjoy the reading!

-Name: Luca Di Silvestre
– Date of birth: 27-3-78
-Where live: Pescara (Pescara, Italy)
– Free inspiration in Italy always looking for new challenges. Tell us something about yourself:
I am a lover of sport and competitions, because they spur me to improve myself and to always have incentives.
-How did you approach the sup?
I approached the SUP returning from the Canary Islands after some surf lessons. I then approached the sup for the simplicity with which we relate to the sea and nature in the vast majority of weather situations. Then … as mentioned above, the world of competition is in my DNA.
-What kind of tables do you use?
From the beginning I used Naish Stand Up Paddling boards, and I have never regretted it because of the seriousness of this great and eminent Hawaiian company.
Use now for 2 years, both 14 ft boards. that 12.6, specifically for the 2018 Maliko 14×24 – 14×26 – Maliko 12.6 x 24, with regard to the wave I have a Hokua 8.11 x 29 2018 to distract me when I want to detach from training.
– Are you sponsored by some company or do you have business partnerships?
I have been a promoter for the Naish Italy company for a couple of years working with the PIPE surfshop store in Ravenna, but I support the brand in the demonstrations or demos in the boot.
I have used QuickBlade Paddles for 2 years, in my opinion the best … we will see in the future …
-Where do you usually train?
I prefer the sea at home, but getting the training weekend out of doors I’m considering it as an alternative to competitions.
-We have seen your photos in training in “tana den” (your gym) you follow some peculiar scheme of training?
I prefer the functional training circuit. Each session differs from the other depending on what I want to cure. From strength, to muscular strength, cardio or to bring energy supplies to exhaustion … every training must have its own goal, which will vary also depending on the time of year.
– What bib number did you use last season? and does that number have a special meaning for you?
I had 17 because I do not believe in anything except in myself, let alone the bad luck.
-Contact us your experience with ISL in 2017 and what you would like from ISL for 2018 without hairs on the language:
In the beginning I was skeptical about the success, but I am a person who knows how to give value to what it deserves and with the beginning of summer I started to point out some races. There are many friends with whom I share the same passion, regardless of the result. 2018 I do not expect anything from ISL, but I expect to find the same people, to continue to have fun.
-Future perspectives?
My perspectives are to always have the incentive to go out to go to train, regardless of weather adversities and commitments.
Always have the right stimulus to have the determination to train me, and when they fail … I will go to Triathlon