Roberto Ceccarelli

 

Oggi presentiamo Roberto Ceccarelli, storico surfista (non vogliamo dire che sei vecchio! 😉) e presidente del Windsurfclub Cesenatico:

-Data di nascita
24 luglio 1964

-Dove vivi
Cesena

-Cosa fai nella vita?
Gestisco un negozio di articoli sportivi (Puntosport Cesenatico) a Cesenatico e sono Presidente del Windsurfclub Cesenatico

-Come ti sei avvicinato al sup ?
Praticando Windsurf, kitesurf e surf mi sono avvicinato al sup per garantirmi qualche uscita in più nelle giornate senza vento o onde. Ho poi sostituito definitivamente il surf con il supwave, che mi permette di sfruttare al meglio le onde poco potenti dell’Adriatico.

-Windsurf club Cesenatico… tu sei il presidente. Presentaci il club, raccontaci un po’ di storia e delle attività e dei progetti per il 2018:
Il Club è nato nel 1993 da un gruppo di amici che praticavano windsurf di cui anch’io facevo parte. Siamo riusciti a farci ospitare dalla proprietà di una colonia in disuso ed in seguito ottenere uno spazio in concessione del Comune di Cesenatico. Attualmente siamo circa 150 soci ed abbiamo come principale obiettivo quello di metterci in condizione di effettuare il maggior numero di uscite in mare durante tutto l’anno, utilizzando anche il rimessaggio delle attrezzature, lo spogliatoio riscaldato e la doccia calda.
I nostri Progetti per il 2018 sono: l’organizzazione di una gara di sup race, di una regata kite hydrofoil e delle manifestazioni Babbo Natale e Befane in sup.

-Surf, Windsurf, kitesurf, Hydrofoil, sup wave e race…avete un bello spot a Cesenatico che attira molti sportivi, quale è il vostro segreto?
Siamo riusciti ad ottenere una corsia di uscita per i kitesurf e la concessione di un’area demaniale per il decollo degli aquiloni. Inoltre abbiamo lo spot wave proprio di fronte al nostro circolo ed un’area di acqua piatta protetta dagli scogli, ideale per il sup race nelle immediate vicinanze.

-Come lavora la vostra scuola? Riesce a creare un vivaio di atleti e appassionati che continuino a praticare anche dopo il corso affiancandosi ai surfisti storici del club?
Come circolo non abbiamo una scuola, ma ci sono istruttori che praticano l’insegnamento privatamente.

-Settore agonistico: Avete atleti che praticano il sup a livello agonistico? Pensate di creare una squadra SUP race per il prossimo campionato ISL?
I nostri atleti partecipano autonomamente ai vari campionati. Lo scorso anno tre nostri atleti si sono distinti in due campionati: Alessandro Onofri e Margherita Boschetti hanno vinto il Campionato Italiano di sup surfing e Lorenzo Boschetti è arrivato secondo al Campionato Italiano TT:R di International Kiteboarding Association ed ha partecipato al Campionato Mondiale in Brasile.
Per il campionato Italian Sup League della prossima stagione 2018 assicuriamo la nostra presenza alle regate in Adriatico.

-Nello scorso campionato di Italian Sup League avete organizzato l’evento più partecipato di tutto il nostro circuito con 92 iscritti, replicherete nel 2018?
E’ in via di definizione la data per il 2018, con la speranza anche di aumentare i partecipanti.

-Torniamo al personale: che tipo di tavole da Sup usi?
Utilizzo un sup Wave Tabou Boards 8’ in carbonio molto leggero e facile da gestire, malgrado le ridotte dimensioni. Per il Race uso un RRD Italia 12’6’’ piuttosto largo ma ottimo in downwind.

-Il windsurf club Cesenatico ha delle partnership commerciali?
Collaboriamo con i principali negozi tecnici della zona e con alcune marche di sup e kite.

-Fai un piccolo bilancio della passata stagione
Oltre agli ottimi risultati dei nostri atleti, abbiamo apportato importanti migliorie alle infrastrutture del nostro circolo. Direi quindi un risultato positivo. La nostra speranza è quella di potere continuare a praticare le nostre attività sportive nello spazio attuale anche in futuro, confidando negli Amministratori locali, affinché si possa mantenere viva la pratica degli sport d’acqua a Cesenatico .

-Prospettive future per te e la tua squadra?
Malgrado gli anni aumentino, continuerò a praticare tutti gli sport d’acqua con assiduità, alternandoli in base alle condizioni di mare e vento.
I nostri atleti continueranno nelle loro competizioni ed il circolo si impegnerà a supportare coloro che vorranno intraprendere l’attività agonistica.

#italiansupleague #kingiiitalia #magicpaddlehouse #robertoriccidesigns#Safesup #reptilesup #tomcaruso #starboarditaly #supskin#RRD_international #windsurfclubcesenatico #puntosportcesenatico#comunedicesenatico #alessandroonofri #safewaterman#internationkiteboardingassociation # #tabouboards#margheritaboschettisup #lorenzoboschettikite

Today we present Roberto Ceccarelli, historical surfer (we do not want to say that you are old! 😉) and president of Windsurfclub Cesenatico:

-Date of birth
24 July 1964

-Where do you live
Cesena

-What do you do in life?
I manage a sporting goods store (Puntosport Cesenatico) in Cesenatico and I am the President of Windsurfclub Cesenatico

-How did you approach the sup?
Practicing Windsurfing, kitesurfing and surfing I approached the sup to grant me a few more outputs in the days without wind or waves. I then definitively replaced the surf with the supwave, which allows me to make the most of the less powerful waves of the Adriatic.

-Windsurf club Cesenatico … you are the president. Present us the club, tell us a little bit of history and the activities and projects for 2018:
The Club was founded in 1993 by a group of friends who practiced windsurfing, of which I was also a member. We were able to accommodate us from the property of a disused colony and then get a space in concession of the City of Cesenatico. Currently we are about 150 members and we have as main objective to put ourselves in a position to make the largest number of outings at sea throughout the year, also using the storage of equipment, the heated dressing room and hot shower.
Our Projects for 2018 are: the organization of a race of sup race, a kite hydrofoil race and the Santa Claus and Befane events in sup.

-Surf, Windsurf, kitesurf, Hydrofoil, sup wave and race … you have a beautiful spot in Cesenatico that attracts many sportsmen, what is your secret?
We managed to get an exit lane for kitesurfing and the concession of a state-owned area for take-off of kites. In addition we have the spot wave right in front of our club and a flat water area protected by the rocks, ideal for the sup race in the immediate vicinity.

-How does your school work? Can you create a nursery for athletes and enthusiasts who will continue to practice even after the course by joining the club’s historical surfers?
As a club we do not have a school, but there are instructors who practice teaching privately.

– Competitive Sector: Do you have athletes who practice sup at a competitive level? Do you plan to create an SUP race team for the next ISL championship?
Our athletes participate independently in the various championships. Last year, three of our athletes distinguished themselves in two championships: Alessandro Onofri and Margherita Boschetti won the Italian Sup Surf Championship and Lorenzo Boschetti finished second at the Italian TT: R Championship of the International Kiteboarding Association and took part in the World Championship in Brazil.For the Italian Sup League championship for the upcoming 2018 season, we guarantee our presence at the Adriatic regattas.

-In the last Italian Sup League championship have you organized the most participated event of all our circuit with 92 members, will you replicate in 2018?
The date for 2018 is being defined, with the hope also to increase the number of participants.

-We return to the staff: what kind of tables to use Sup?
I use a sup Wave Tabou Boards 8 ‘in carbon very light and easy to manage, despite its small size. For the Race I use a 12’6 ” RRD Italy rather wide but very good in downwind.

-The Cesenatico windsurf club has commercial partnerships?
We collaborate with the main technical shops in the area and with some brands of sup and kite.

– Make a small assessment of the past season
In addition to the excellent results of our athletes, we have made important improvements to the infrastructure of our club. I would therefore say a positive result. Our hope is to be able to continue to practice our sporting activities in the current space also in the future, trusting in the local Administrators, so that we can keep alive the practice of water sports in Cesenatico.

– Future prospects for you and your team?
In spite of the increased years, I will continue to practice all water sports with diligence, alternating them according to the conditions of sea and wind.
Our athletes will continue in their competitions and the club will commit itself to support those who want to start the competitive activity.